logo-scritta-nero-toscana

LUOGHI DA VISITARE


San Casciano dei Bagni ha un’invidiabile posizione. Incastonato come una pietra preziosa alle falde del Monte Cetona appare ed è un luogo isolato, circondato da bellissimi boschi, lontano da caos della vita cittadina, ma allo stesso tempo da qui si raggiungono in poco tempo alcune delle cittadine più belle della Toscana, dell’Umbria e del Lazio.

Di seguito ne citeremo alcune, le nostre preferite o quelle che i nostri ospiti hanno più amato, ma in realtà ce ne sono molte , moltissime di più. Chi soggiorna da noi può alternare giornate pigre e tranquille passate al bordo della piscina ad altre passate alla scoperta del territorio e del suo bellissimo patrimonio artistico ed architettonico. Bellissime paesi, borghi, zone archeologiche, vicini e raggiungibili attraverso emozionanti strade panoramiche e poco trafficate.

 

SIENA

siena-amusedeyes
(distanza 100 km)
Siena, figlia della strada, perché nata lungo l’antico percorso della Via Francigena che oggi ancora si riconosce lungo le strade principali della città, Banchi di Sopra e Banchi di Sotto, anime commerciali della città definite da nobili palazzi costruiti da nobili famiglie senesi. Splendida la Piazza del Campo dove il 2 luglio ed il 16 agosto, da centinaia di anni, si corre la corsa di cavalli più emozionante, il Palio; maestoso il Duomo che al suo interno conserva incredibili tesori lasciati dai più grandi artisti, da Nicola Pisano, a Michelangelo, fino al Bernini, solo per citare alcuni dei più conosciuti.

RADICOFANI

radicofani (1 von 1)

(distanza, circa 20 km) – L’ antica Rocca sulla via Francigena, rifugio del nobile bandito Ghino di Tacco, è circondata a un delizioso borgo medievale con chiese in stile romanico e gotico. All’interno della chiesta di Sant’Agata, patrona del paese, c’è una bellissima opera di Andrea della Robbia. Intorno la bellissima Val d’Orcia.

CHIUSI

Piazza_del_Duomo_chiusi

(distanza circa 25 km) – Una delle importanti e potenti città etrusche, ancora in parte circondata dalla antiche mura.La leggenda narra che le sue campagne nascondano l’incredibile mausoleo di Re Porsenna, lucumone della città nel VI sec. a.C. e acerrimo nemico di Roma.. Benchè sia una piccola città ha un incredibile patrimonio archeologico conservato nei sui musei:Museo Nazionale Etrusco, che include la visita alle tombe etrusche presso il lago di Chiusi; Museo della Cattedrale e Labirinto di Porsenna (una serie di cunicoli sotterrane, in origine condotte etrusche visitabili) Museo Civico , La Città Sotterranea, un affascinante percorso sotterraneo tra bellissime urne etrusche e reperti archeologici che termina con un pozzo antico alla cui base, circa quindici metri sotto, si allarga il “Laghetto di Fontebranda”, un bacino di acqua sorgiva.

MONTEPULCIANO

San Biagio(distanza circa 40 km) La perla del Rinascimento, la patria del Poliziano, intellettuale alla corte di Lorenzo de’ Medici, la culla del Vino Nobile, un vino elegante dalle origine antiche. Nobili palazzi di architetti importanti, Michelozzo, Antonio da Sangallo, Baldassarre Peruzzi , Vignola per citarne alcuni e splendide chiese faranno da cornice alla vostra passeggiata nel centro storico di questa città di origine antica (i suoi sotterranei sono tombe etrusche). Poco fuori le mura, in posizione isolata, l’eccezionale esempio di architettura cinquecentesca di Antonio da Sangallo il Vecchio, il tempio di San Biagio.

PIENZA

pienza-blob79

(distanza circa 50 km) La strada per Pienza si perde tra le dolci colline della Val d’Orcia che regala panorami indimenticabili. La città del Papa Pio II è un piccolo gioiello dove la storia si è fermata cinquecento anni fa, quando l’antico borgo di Corsignano fu trasformato nella “città ideale” . Il Palazzo Piccolomini con il suo giardino pensile affacciato sulla Val d’Orcia, la Cattedrale con i quadri commissionati dallo stesso Pio II a quattro grandi artisti senesi ed i deliziosi palazzi che fanno cornice alla piazza ed alle strade del borgo rendono la visita indimenticabile. Bellissima la passeggiata verso la romanica e romantica Pieve di Corsignano.

MONTALCINO e S. ANTIMO

montalcino-41099823@N00

(distanza circa 60 km) posta su un colle che domina la Val d’Orcia è stata per secoli un capisaldo difensivo della Repubblica di Siena. La città dominata dalla Rocca, costruita nel 1361, è famosa nel mondo per la produzione del prestigioso Brunello, vino da uve Sangiovese (qui chiamate Brunello) raffinato in botti di rovere per almeno tre anni.

Sant Antimo (1 von 1)

Dalla Rocca di Montalcino si raggiunge l’Abbazia di S. Antimo, luogo antico e suggestivo che la leggenda narra essere stata fondata da Carlo Magno nel 781. Grandioso esempio di architettura romanica, edificata tra l’XI ed il XII secolo, l’abbazia oggi vive grazie ai canonici premonstratesi. Questi si radunano sette volte al giorno per la preghiera e la messa che sono tutte cantate in canto gregoriano. Sul sito www.antimo.it troverete gli orari delle messe e delle visite.

SAN QUIRICO D’ORCIA

sanquirico-letorri
(distanza 45 km) A San Quirico la vita cittadina si snoda lungo la strada principale, dove si trovano gli edifici più importanti. Tra le architetture più belle vi sono la collegiata, in stile romanico-gotico ed il seicentesco palazzo Chigi, eretto da Carlo Fontana su commissione del cardinale Flavio Chigi, nipote di Alessandro VII. Molto belli gli Horti Leonini, un bellissimo giardino all’italiana dove ogni estate vengono ospitate mostre di artisti contemporanei.

BAGNO VIGNONI

bagnovignoni-edo-finelight

(distanza 45 km) A Bagno Vignoni la vita cittadina si svolge invece attorno alla piazza principale occupata dalla grande vasca alimentata da acqua termale. Tra gli ospiti prestigiosi venuti nei secoli a Bagno Vignoni per immergersi nelle sue acque, vi furono Santa Caterina da Siena e Lorenzo il Magnifico.

CORTONA

cortona-wyzik

(distanza 50 km) Questa bellissima città, che domina con le sue architetture la Valdichiana, conserva ancora gran parte delle antiche mura del periodo etrusco durante il quale ebbe un ruolo importante.

Il patrimonio archeologico è conservato al MAEC, Museo dell’Accademia Etrusca che ospita anche una parte dedicata agli antichi egizi ed una dedicata a Gino Severini, il grande maestro futurista, nativo di Cortona. Splendido il Museo Diocesano con grandi capolavori di Pietro Lorenzetti, Beato Angelico (Annunciazione) e Luca Signorelli, il maggior artista rinascimentale cortonese.

ORVIETO

orvieto-herry

(distanza 35 km) Come molte delle città nominate ha un’origine etrusca, ma è dal XII secolo che Orvieto si sviluppa e costruisce le bellissime architetture che oggi la rendono unica. Tra queste svetta lo splendido Duomo in stile gotico con al suo interno la bellissima Cappella di San Brizio, affrescata dal Beato Angelico con l’aiuto di Benozzo Gozzoli e finita da Luca Signorelli. Da non perdere la visita al pozzo di San Patrizio.

CITTA’ DELLA PIEVE

2843_20120328100537

Pietro_Perugino_cat68

(distanza 15 km) Città di antichissima origine (anche qui vi sono testimonianze etrusche) è presente nei documenti dall’anno 1000 come Castrum Plebis. Elevata a rango di città da Alessandro VI, diviene, attorno al 1600 Civitas Castrum Plebis. Questa piccola cittadina umbra, ricca di chiese e campanili, offre a chi la visita delle architetture eleganti. Il bellissimo Palazzo della Corgna, la Torre del Pubblico, la Cattedrale di San Gervasio e Protasio (protettori della città) dove vi sono opere del Pietro Vannucci, detto il “Perugino” nato proprio a Città della Pieve. Presso l’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi è possibile visitare la sua bellissima “Adorazione dei Magi”.

SOLOMEO

 

(distanza 30 km) La visita che vi proponiamo è un po’ diversa dai soliti itinerari d’arte. Siamo sulla strada che da Città della Pieve conduce a Perugia. Qui sorge un piccolo borgo che pochi decenni fa era quasi abbandonato. Nel 1985 l’imprenditore del cachemire Brunello Cucinelli decide di dare a questo paese nuova vita, puntando sulle tradizioni artigianali e sulle conoscenze di chi viveva in queste terre. Solomeo è così “rinato” ed è oggi un bellissimo caso di imprenditoria illuminata, un esempio di come un’impresa può migliorare la vita di chi vi lavora.

La lista dei luoghi da visitare soggiornando a San Casciano dei Bagni potrebbe continuare all’infinito. Perugia, Assisi, Todi in Umbria; Bolsena, Civita di Bagnoregio, Viterbo nel Lazio; Firenze, Arezzo, San Sepolcro in Toscana sono tutte ad un massimo di due ore di automobile.